Tag

pioggia Archivi - Giuseppe Di Siena

Un luglio piovoso

By | Ambiente, Diario, Uncategorized | No Comments
Maltempo in luglio

Maltempo in luglio

Non ricordo a mia memoria un luglio più piovoso. Sembra che non si verificasse un’estate altrettanto umida e fredda almeno dagli anni ’70. Una perdita notevole per il turismo e l’economia dello svago all’aperto. Un danno anche per l’agricoltura. Per la fauna e per la flora un po’ di disorientamento: con le cicale che esitano a cantare, i prati che indugiano a seccarsi e a colorare di giallo la tipica estate italiana, abbagliante e caldissima.

Dal punto di vista ambientale le frequenti piogge sono perlopiù positive. Un balsamo che in modo insperato lenisce le piaghe stagionali cui siamo abituati: incendi boschivi, siccità, ondate di calore. L’umidità e le pioggerelline hanno anche regalato al tramonto intense e variopinte sfumature di colori.

Pioggia d'estate...

Pioggia d’estate…

Il clima è variabile per sua stessa natura. Secondo i meteorologi le cause di questa estate insolita andrebbero ricercate nelle perturbazioni dello scorso inverno che hanno abbassato oltremodo la temperatura delle acque dell’Atlantico. Inoltre il caldo africano avrebbe avuto un’influenza debole alla nostra latitudine a causa dell’interazione col Monsone indiano (sic).

Vista la molteplicità dei fattori fisici in gioco è ardito asserire che questo luglio così anomalo costituisca una prova ulteriore dell’alterazione del clima in atto su scala mondiale. Nondimeno il dubbio dovrebbe indurre ciascuno a riesaminare il proprio stile di vita. Ricordando sempre che la Terra è la casa in cui abitiamo; che tutte le offese che vi arrechiamo, grandi o piccolissime che siano, si ritorcono immancabilmente a danno di tutti gli essere viventi e di noi stessi.

Tramonto del 12 luglio 2014 (Monte D'oro, Esperia)

Tramonto del 12 luglio 2014 (Monte D’oro, Esperia)

.

E piove piove piove…

By | Diario, Società, Uncategorized | One Comment

Sta piovendo molto. Anche nei colloqui informali tra le persone difficilmente si fa a meno di accennare alle “interminabili” precipitazioni di questi giorni.
Forse per scacciare la malinconia che ne deriva, mi vengono in mente brevi strofe in dialetto.

E thove thove thove
chi tè gli pagni fore?
Gli tè zi’ mariarita,
fa la suppa con l’acithu!
Gli tè ‘gia Manoele,
fa la suppa co’ lo mele!

Cantilena dalle note molto orecchiabili per tutti i corenesi. Mi sono reso conto quanto diverso tempo fa, quando la eseguivamo, un po’ scherzosamente, con la banda di paese.
Traduzione: “Piove piove piove, chi ha steso i panni fuori? Li ha stesi zia Margherita, che ora fa la zuppa con l’aceto! Li ha stesi zia Emanuela che ora fa la zuppa con il miele!

Oi ciò!
Piglia la ciave appesa aglio ciovo,
e trasi glio ciuccio:
ca sta’ cciove!

Questa strofa probabilmente è una presa in giro nostrana del dialetto della vicina Ausonia.
Traduzione: “Ehi! Prendi la chiave appesa al chiodo, e metti l’asino dentro, che sta piovendo!

.